Strumenti personali
Tu sei qui: Home / Biblioteca / Regolamento della biblioteca

5 per mille al MEB C.F. 02027441209

 

 

 

 

 

 

museo di qualita 

MEB - Museo Ebraico di Bologna

via Valdonica 1/5
40126 Bologna
Italy
Tel. +39 051.2911280
Fax +39 051.235430
email: info@museoebraicobo.it

 

Regolamento della biblioteca

Oggetto

La Biblioteca costituisce parte integrante e sostanziale del centro di documentazione della Fondazione Museo Ebraico di Bologna, Fondazione che ha come soci fondatori la Comunità ebraica di Bologna, l’Associazione Amici del MEB e il Comune di Bologna e si avvale per statuto del supporto istituzionale della Regione Emilia-Romagna.
Il presente regolamento disciplina l’organizzazione della Biblioteca del Museo Ebraico di Bologna ed è stato redatto con riferimento alla legge regionale n. 18/2000 e agli “Standard e obiettivi di qualità per biblioteche, archivi storici e musei” stilati ai sensi dell’art. 10 della legge stessa.
La Biblioteca aderisce al Sistema Bibliotecario Nazionale (SBN) afferendo al Polo bolognese e ne segue le linee d’indirizzo generale (Regolamento del prestito locale ed interbibliotecario nel polo territoriale bolognese, approvato dal Comitato di gestione del polo il 27.05.1999).

Finalità e compiti

La Biblioteca ha il compito di raccogliere, conservare e organizzare il materiale librario, documentario e multimediale in ottemperanza alle finalità statutarie della Fondazione a cui appartiene.
La Biblioteca mette a disposizione del pubblico il patrimonio librario posseduto e accresce le proprie collezioni secondo gli indirizzi culturali della Fondazione, mantenendo il suo carattere di biblioteca specialistica in materia di ebraismo.
La Biblioteca si propone altresì di raccogliere, diffondere e valorizzare le pubblicazioni e il materiale divulgativo prodotto dal Museo Ebraico di Bologna nell’ambito delle proprie attività.
I servizi della Biblioteca sono rivolti all’utenza esterna.

Sede e patrimonio

La Biblioteca ha sede a Bologna, in via Valdonica 1/2, nei locali del Museo Ebraico. Il suo patrimonio consiste di volumi antichi e moderni, periodici, materiali fotografici e multimediali (audio e video), documenti d’archivio che sono stati e continuano a essere raccolti a supporto delle attività culturali svolte dal Museo.
I materiali possono essere acquisiti tramite acquisto, dono, scambio.
Il patrimonio è inventariato mediante l’attribuzione di un numero progressivo e catalogato secondo le modalità e gli standard descrittivi adottati da SBN.

Accesso

La Biblioteca è accessibile su appuntamento dal lunedì al venerdì, nell’ambito degli orari di apertura del Museo pubblicizzati sul sito web, e per un massimo di quattro persone per volta.
Gli utenti sono tenuti a dichiarare l’eventuale possesso di libri propri al momento dell’ingresso in Biblioteca e a comportarsi in maniera corretta, senza recare danno o disturbo.
Data la presenza di barriere architettoniche, il personale della Biblioteca si impegna a prestare assistenza agli utenti diversamente abili per consentire loro la fruizione del materiale documentario.

Iscrizione

L’iscrizione - necessaria per accedere ai servizi della Biblioteca – è effettuata tramite SBN e consente l’accesso alle altre biblioteche del Polo bolognese. All’atto dell’iscrizione è indispensabile un documento di riconoscimento valido.

Servizi

Consultazione
Gli utenti possono accedere direttamente ai volumi collocati a scaffale aperto e suddivisi per materia secondo la classificazione decimale Dewey
Per consultare invece i volumi collocati diversamente, gli antichi o di pregio e i periodici, occorre rivolgersi al personale della biblioteca.
E’ possibile consultare i cataloghi informatizzati (OPAC) da almeno una postazione dedicata all’utenza.
Terminata la consultazione, i materiali vengono ricollocati sugli scaffali esclusivamente dal personale della Biblioteca.

Reference
Il personale offre assistenza per le ricerche bibliografiche e, in generale, per la fruizione della Biblioteca, sia in presenza, sia a distanza, mediante l’uso della posta elettronica.

Riproduzione
Nei limiti delle norme vigenti in materia di diritto d’autore (L. n. 633 del 22 aprile 1941 e successive modificazioni e integrazioni). la biblioteca può fornire riproduzioni di articoli ad altre biblioteche e a privati, mediante scansioni. Sono esclusi dal servizio tutti i documenti che possono subire danno dalla riproduzione e le tesi di laurea.

Document delivery
Si effettua esclusivamente per posta elettronica. Le richieste devono pervenire via e-mail (biblioteca@museoebraicobo.it) o tramite fax (051 235430).

Prestito

  • Prestito personale

È rivolto all’utenza esterna iscritta alle biblioteche del Polo bolognese.
La durata del prestito è di un mese. Si possono prendere in prestito al massimo due opere alla volta, per un massimo di quattro volumi.
Sono esclusi dal prestito i periodici, gli strumenti di consultazione, i documenti provenienti da fondi speciali, i libri antichi, rari e di pregio, le tesi, i volumi in precario stato di conservazione.
Il prestito dei documenti è personale: il lettore è quindi tenuto a rispondere dell’integrità del materiale ricevuto, che non dovrà essere sottolineato o danneggiato. È possibile prenotare i libri qualora siano già in prestito. È possibile chiedere di rinnovare il prestito per altri 30 giorni con una telefonata alla biblioteca o con una e-mail prima della data di scadenza del prestito in corso. La Biblioteca si riserva di non concedere la proroga del prestito nell’eventualità in cui i testi siano stati richiesti da altri lettori.
In caso di reiterati ritardi nella restituzione dei volumi l'utente verrà escluso dal prestito a domicilio.
In caso di smarrimenti o danneggiamenti, l’utente è tenuto a risarcire la Biblioteca in proporzione al valore del libro e secondo le modalità più opportune.

  • Prestito interbibliotecario

È rivolto alle biblioteche pubbliche, di associazioni e di enti culturali italiani e stranieri che assicurino la reciprocità del servizio. I materiali esclusi dal prestito interbibliotecario sono gli stessi esclusi dal prestito personale.
I materiali ottenuti in prestito interbibliotecario possono essere consultati solo nella sede della Biblioteca e non possono essere dati in prestito personale.
Le eventuali spese richieste dal prestito interbibliotecario sono a carico degli utenti.

Valorizzazione

La Biblioteca partecipa attivamente alla vita culturale del Museo promuovendo, accogliendo e organizzando iniziative specifiche.

Norma finale

Il regolamento è pubblicato nella sezione dedicata alla Biblioteca del Museo Ebraico di Bologna nell’apposita sezione del sito Internet: www.museoebraicobo.it.

Azioni sul documento