Strumenti personali
Tu sei qui: Home / News

Giusti tra le nazioni

5xmille1

museo di qualita 

MEB - Museo Ebraico di Bologna

via Valdonica 1/5
40126 Bologna
Italy
Tel. +39 051.2911280
Fax +39 051.235430
email: info@museoebraicobo.it

 

Ufficio Stampa MEB

tel. +39 051 65 69 003
fax +39 051 23 54 30
e-mail ufficiostampa@museoebraicobo.it

LA CASA DELLA VITA. Ori e Storie intorno all’antico cimitero ebraico di Bologna

Gli straordinari reperti di uno dei più ampi cimiteri ebraici medievali del mondo, rinvenuto alcuni anni fa a Bologna in via Orfeo, poco lontano dalle mura trecentesche, sono finalmente visibili dopo anni di studi e restauri in una mostra che intende raccontare la storia della comunità ebraica cittadina nei secoli del suo massimo splendore. Dal 20 giugno la mostra al Museo Ebraico di Bologna

SERATE SPECIALI: visite guidate alla mostra La CASA della VITA

Durante i mesi di luglio e agosto proponiamo alcune SERATE SPECIALI dedicate alla mostra organizzata in occasione del ventennale del Museo Ebraico: LA CASA DELLA VITA. Ori e Storie intorno all’antico cimitero ebraico di Bologna

PRAGA EBRAICA. Storia, mito, memoria

Il Museo Ebraico, dal 27 al 31 ottobre 2019, propone un interessante viaggio alla scoperta della Praga ebraica. Info e prenotazioni presso : J&K Jabalito & Karma Viaggi, Bologna - Tel 051 0361900 – cell 327 0503296 kloddo@gmail.com

DESTINI INCROCIATI

Martedì 28 maggio, ore 11.30 - Presso la Biblioteca Salaborsa presentazione degli esiti conclusivi del progetto "Destini incrociati" per la valorizzazione del Parco Storico di Monte Sole. Esposizione di testi, poesie e disegni degli studenti del CPIA 2 Bologna e dell'I:C: 10 "F.Besta". Il progetto è realizzato nell'ambito del concorso "Io amo i Beni Culurali" promosso dall'Istituto per i beni artistici, culturali e naturali. - Dal 28 maggio al 1 giugno 2019. Ingresso libero

Fondamenti di ebraismo

Domenica 26 maggio 2019, ore 16.30 - "Fondamenti di ebraismo" è un progetto di formazione ed educazione all’ebraismo, ideato da Rav Roberto Della Rocca e Dario Calimani. Avviando alla conoscenza dei grandi temi del pensiero ebraico, il corso intende fornire alle comunità motivo di riflessione sui valori fondanti dell’ebraismo. Nell'appuntamnto di domenica Rav Adolfo Aharon Locci affronterà il tema del "Rispetto di genitori e Maestri". L'incontro è aperto a tutti e gratuito.

Carla Chiusano. Unforghettable childhood, 2018. Olio su tela cm.120x90

UNFORGETTABLE CHILDHOOD. L'INFANZIA INDIMENTICABILE

MOSTRA - Group Show Curated by Ermanno Tedeschi - opening: martedì 19 marzo ore 18.00. Il Museo Ebraico di Bologna, dopo il grande successo di Matera, Ravenna e Tel Aviv, propone la mostra Unforgettable Childhood - L'infanzia indimenticabile, a cura di Ermanno Tedeschi. Il progetto raccoglie sculture, fotografie, disegni appositamente realizzati da più di 50 artisti israeliani ed italiani sul tema dell'infanzia. Unforgettable Childhood è un esempio prezioso di come artisti di culture e paesi diversi possono dialogare tra di loro circa la fase più delicata e importante delle nostre vite. 19 marzo - 20 maggio 2019. Ingresso libero

Le lingue degli ebrei nel teatro italiano dei secoli XV-XVII

CONFERENZA - mercoledì 8 maggio 2019 | ore 17 - Attraverso uno spoglio di circa trenta testi teatrali, Fabrizio Franceschini, professore ordinario di Linguistica italiana e Storia della lingua italiana nell'Università di Pisa, analizza i diversi linguaggi dei personaggi ebrei in relazione agli autori (generalmente non ebrei), al ruolo rivestito di volta in volta dal personaggio ebreo all’interno del dramma e alla sua funzione nel più ampio contesto socio-culturale dei secoli di riferimento. Introduce Piero Capelli, Università Ca' Foscari Venezia. Ingresso libero

ISRAELE OGGI: orientamenti e prospettive dopo le elezioni

INCONTRO - martedì 14 maggio | ore 17.30 - Il Museo Ebraico di Bologna e l’Associazione Sinistra per Israele promuovono uno scambio di opinioni sulle recenti elezioni israeliane, con l’intento di favorire un approfondimento delle questioni aperte e un’occasione di riflessione al di là degli stereotipi. Barbara Notaro Dietrich (responsabile della pagine di cultura e spettacoli de Il Corriere della Sera Torino) ne parla con Stefano Jesurum (giornalista e scrittore) e Francesco Lucrezi (professore ordinario di Diritto dell’antico oriente presso l'Università di Salerno). Ingresso libero

Giorgio Di Palma. Coni gelati, 2014 (ceramica, smalto)

Viaggio nel tempo con il gelato

Domenica 24 marzo 2019 | ore 16.00 - In occasione della mostra UNFORGETTABLE CHILDHOOD. L'INFANZIA INDIMENTICABILE, si terrà un golosissimo laboratorio con degustazione per bambini, dai 6 agli 11 anni, curato da GELATO MUSEUM CARPIGIANI. Prenotazione obbligatoria tel 0516569003 oppure info@museoebraicobo.it. Costo € 5 a bambino, gratuito per l'accompagnatore.

Visita guidata alla mostra "UNFORGETTABLE CHILDHOOD. L'INFANZIA INDIMENTICABILE "

Giovedì 18 aprile 2019 | ore 16.00, visita guidata alla mostra UNFORGETTABLE CHILDHOOD. L'INFANZIA INDIMENTICABILE, a cura di Tobia Ravà, uno degli artisti presenti in mostra. La visita guidata è gratuita e rivolta a tutti.

Il telescopio di Guido Horn

MOSTRA - Siamo lieti di comunicare che la mostra dedicata a Guido Horn , realizzata nel 2017, a cinquant’anni dalla sua scomparsa, dal Museo Ebraico di Bologna, con Sofos, INAF - Osservatorio Astronomico di Bologna e il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell'Università di Bologna, sarà inaugurata a Trieste presso lo Spazio Trieste Città della Conoscenza il prossimo 6 marzo e si potrà visitare fino al 28 marzo 2018. L’edizione triestina è stata contestualizzata a Trieste, città di origine di Horn, da INAF-Osservatorio Astronomico di Trieste. Fino al 28 marzo 2019. Ingresso gratuito e aperto a tutti

Guido Ottolenghi, Presidente MEB

"Il Paradosso della Memoria" di Guido Ottolenghi

Sabato 26 gennaio 2019 - Saluto di apertura di Guido Ottolenghi, Presidente del Museo Ebraico di Bologna, in occasione del Giorno della Memoria 2019.

Mostra: 1938 LA STORIA

MOSTRA - In occasione del Giorno della Memoria e dell’80esimo anniversario della promulgazione delle Leggi Razziali in Italia, il Museo Ebraico ospita nei suoi spazi espostivi la mostra “1938 LA STORIA”, realizzata dalla Fondazione Museo della Shoah di Roma e curata da Marcello Pezzetti e Sara Berger. La mostra, con forte valenza didattica e divulgativa, permette di focalizzare uno dei periodi più bui della storia d’Italia (1938-1943), quello in cui il governo ha violentemente calpestato i diritti di una parte dei suoi cittadini. Tutte le persone di origine ebraica, considerate inferiori dal punto di vista “biologico”, vennero infatti escluse da ogni ambito della società nazionale. 27 gennaio – 10 marzo 2019. Ingresso gratuito

Programma didattico del MEB 2018-2019

SCUOLE AL MEB - L’offerta didattica del MEB per le scuole si presenta con un ricco programma di incontri interattivi, lezioni propedeutiche, animazioni per le scuole primarie e secondarie, di percorsi storici rivolti alle scuole superiori, di visite guidate. L’attività didattica, dunque, differenziata per i diversi ordini e gradi scolastici, ha come obiettivo, grazie alla partecipazione attiva degli studenti e dei docenti, quello di sviluppare un approccio coinvolgente e stimolante verso la storia di una tradizione e di una cultura che, pur mantenendo la sua forte identità, è da secoli profondamente radicata nel contesto cittadino e territoriale. ATTIVITÀ DIDATTICHE PER GLI ADULTI - L’attività didattica per gli adulti prevede un programma di incontri interattivi, conversazioni, lezioni come momenti attivi e di scambio culturale e sociale per il pubblico adulto. Aderendo alle recenti e fondamentali tematiche introdotte con il concetto del lifelong learning - apprendimento lungo tutto l’arco della vita - il museo propone contesti di formazione dinamici, proattivi e interculturali, accompagnando il pubblico ad una migliore comprensione della storia, della tradizione e dell’identità ebraica.

INFANZIA BERLINESE

SPETTACOLO - Domenica 24 febbraio 2019 h 17, presso l'Istituto di Cultura Germanica Goethe-Zentrum Bologna in via de' Marchi, 4. Uno spettacolo di Rosario Tedesco liberamente ispirato e tratto da "Infanzia Berlinese" di Walter Benjamin. Con Nicola Bortolotti, Rosario Tedesco e con i bambini dell'agenzia di moda BabyFashion.it. Ingresso libero fino a esaurimento posti

Presentazione del volume: SEICENTO SIGARETTE di Federico Ciordinik

Martedì 5 febbraio 2019 | ore 17. Presentazione del volume di Federico Ciordinik "Seicento sigarette" (Mursia, 2009). Dagli anni Venti sino all'epilogo della Seconda guerra mondiale, scorrono in parallelo le vicende di due famiglie diverse per nazionalità, ceto sociale, cultura e religione: una di ebrei bulgari e l'altra di bolognesi, rampanti del nuovo regime fascista. Le vicende di Jako, ragazzo ebreo fuggito in Palestina per sottrarsi ai nazisti e poi giunto in Italia insieme all'8a Armata inglese, s'incrociano a Bologna con quelle di Umberto Puppini, politico cattolico e fascista che si divide tra gli incarichi di governo a Roma e l'insegnamento all'università della sua città. Due vite opposte, due storie molto diverse tra loro che il destino manovra attraverso gli orrori di quei tempi, riuscendo con abilità da consumato sceneggiatore a metterle una di fronte all'altra, senza pregiudizi e ipocrisie. Gli anni cruciali del Novecento raccontati da due punti di vista contrastanti. Guido Ottolenghi, Presidente MEB, e Anna Grattarola, storica, ne parlano con l'autore. Ingresso libero.

ART CITY White Night 2019 - Istallazione di Pietro D'Angelo al MEB

In occasione di ART CITY White Night, la notte bianca dell’arte di Bologna, che quest’anno si svolge sabato 2 febbraio 2019, come di consueto durante i giorni di Arte Fiera, il Museo Ebraico di Bologna presenta l'istallazione di Pietro D'Angelo OSSERVATRICE di NUVOLE. L'evento è inserito tra quelli ufficiali presenti nel programma istituzionale ART CITY 2019, promosso dal Comune di Bologna in collaborazione con BolognaFiere. Inaugurazione: sabato 2 febbraio 2019 | ore 21. Museo Ebraico di Bologna 1 febbraio > 3 marzo 2019. Ingresso libero.

GIORNO della MEMORIA 2019 - Proiezione del film PENTCHO

Sabato 26 gennaio 2019, alle ore 21, proiezione del film PENTCHO di Stefano Cattini (2018), prodotto da Sonne film con Rai Cinema e Mosaic Films. - Bratislava, 1940. E’ un mattino di sole di maggio quando dal porto sul Danubio si muove il Pentcho, un malandato battello a pale con a bordo 500 ebrei. Al timone c’è un ex capitano di sottomarini russo che si è assunto il compito di portare tutti in salvo lontano dalla vecchia Europa. Nessuno sa che per riuscire nell’intento dovranno superare frontiere inaccessibili, sabotaggi, acque minate, tempeste e che questa odissea alla fine si concluderà dopo quattro lunghissimi anni. Il regista Stefano Cattini, a quasi 80 anni di distanza da questi eventi poco noti, ripercorre lo stesso viaggio del Pentcho, per scoprire una vicenda che ha tanto da raccontare anche oggi. Auditorium DAMSlab | Piazza Pasolini 5b. Interventi di Stefano Nicola Sinicropi, storico, e Giangiacomo De Stefano, Sonne Film Founder. Ingresso libero.

GIORNO della MEMORIA 2019 - Incontri in cineteca per le scuole

In collaborazione con Cineteca di Bologna. Lunedì 28 gennaio 2019 | ore 9.00 |proiezione del film UN SACCHETTO DI BIGLIE di Christian Duguay (Francia 2017, 110’) consigliato per le scuole secondarie di primo grado - mercoledì 30 gennaio 2019 | ore 9.00 | proiezione del film "1945" di Ferenc Török (Ungheria 2017, 91’) consigliato per le scuole secondarie di secondo grado. Cinema Lumière | Via Azzo Gardino 65

Azioni sul documento