Strumenti personali
Tu sei qui: Home / Libreria e Shop / Oggettistica / Piatto della "Bottega degli Isacchi"

Piatto della "Bottega degli Isacchi"

Piatto della "Bottega degli Isacchi"(Faenza, XV secolo)
Maiolica dipinta in policromia, diametro cm 26
Ceramista Cesare Boschi,
Faenza, 2006
Riproduzione di un famoso piatto (Giuliana Gardelli, Italica, Edit, Faenza, 1999; inv. n. M252), databile all'ultimo quarto del XV secolo, della bottega degli Isacchi, la cui attività è attestata da alcuni documenti. È ritenuto il primo esempio finora conosciuto di maiolica faentina ebraica.
Il piatto ad ampia tesa defluente verso il centro presenta diversi registri decorativi concentrici, tipici dell'area faentina: un motivo geometrico, nodi congiunti, archetti, ponticelli. Al centro l'iconografia della stella a sei punte (Maghen David), formata dall'intreccio di due triangoli e circondata da sei palline, una per ogni intersezione, indubbiamente emblematica della bottega ceramica e della committenza.

Azioni sul documento