Pietre d'inciampo

"La strada si percorre camminando insieme. Queste pietre ci aiuteranno a seguire la via giusta e a ricordare i valori che devono accompagnarci sempre: il rispetto, la pace, l'uguaglianza, la libertà"

Le pietre d'inciampo (Stolpersteine) sono un monumento ideato e realizzato dall'artista tedesco Gunter Demnig per tenere viva la memoria delle persone deportate nei campi di sterminio nazisti nel tessuto delle nostre città. L’iniziativa nasce nel 1995 a Colonia e ha portato finora all’installazione di oltre 70.000 pietre in oltre 2.000 città nel mondo.
Nel gennaio 2020 anche a Bologna sono state collocate le prime 15 pietre d'inciampo: in via de' Gombruti 9, via del Cestello 4, Strada Maggiore 13 e via Rimesse 25.
Le pietre d’inciampo sono un progetto promosso e finanziato dal Comune di Bologna con il Tavolo della Memoria che riunisce:

Comune di Bologna
Regione Emilia-Romagna – Assemblea Legislativa
Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Ufficio Scolastico Regionale di Bologna
Istituto Storico Parri di Bologna
Comunità Ebraica di Bologna
Museo Ebraico di Bologna
Associazione Figli della Shoah
ANPI
ANED

www.comune.bologna.it/pietre-inciampo

www.storiamemoriadibologna.it

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/01/31 16:02:27 GMT+2 ultima modifica 2020-01-31T16:02:27+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina