Il patrimonio storico-culturale dei cimiteri ebraici dell’Emilia-Romagna nel Catalogo generale dei Beni culturali

I dati del Catalogo regionale PatER ora disponibili anche nel Catalogo nazionale

Grazie alla pubblicazione in formato linked open data, le schede catalografiche prodotte in PatER nell’ambito del censimento dei cimiteri ebraici in Emilia-Romagna, sono ora censite e accessibili anche nel Catalogo generale dei Beni culturali del Ministero della Cultura.

Nel territorio emiliano-romagnolo sono 20 i cimiteri ebraici censiti; a questi si aggiunge il cimitero ebraico medievale di Bologna, rinvenuto negli scavi archeologici condotti in via Orfeo tra il 2012 e il 2014. Ogni cimitero censito è descritto in una apposita scheda, collegata alle schede catalografiche dedicate alle lapidi e cippi conservati, per un totale di oltre 500 beni descritti.

Il censimento è frutto di un progetto pluriennale curato dal MEB - Museo Ebraico di Bologna e promosso dall’allora Istituto per i beni artistici, culturali e naturali, oggi Servizio Patrimonio Culturale della Regione Emilia-Romagna.

L’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione e il Servizio Patrimonio Culturale utilizzano i linked open data (dati in formato aperto tra loro collegati) per agevolare l’interconnessione dei dati e favorire una sempre maggiore diffusione delle risorse informative sul patrimonio culturale nel web.

Per accedere al censimento nel Catalogo regionale PatER.

Per accedere al Catalogo generale dei Beni culturali.

Per ulteriori notizie sul censimento dei Cimiteri ebraici in Emilia-Romagna.

I linked open data pubblicati dal Servizio Patrimonio Culturale della Regione Emilia-Romagna sono rilasciati con licenza CC-BY e sono accessibili dal portale dati.emilia-romagna.it.

Per ulteriori informazioni: Servizi online/lod

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/03/10 15:58:00 GMT+1 ultima modifica 2022-03-10T16:15:33+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina